Sprache auswählen

Urlaub mit Hund in Novara

Piemonte, Italien

Outdooractive Redaktion  Verifizierter Partner 
Autor dieser Seite
LogoOutdooractive Redaktion
Reisen mit Hund: Bei eurem Aufenthalt in Novara habt ihr die Qual der Wahl. Auf dieser Seite haben wir zahlreiche hundefreundliche Ausflugtipps, Freizeitangebote, Restaurants und Unterkünfte sowie den ein oder anderen Geheimtipp für Hundehalter zusammengestellt:
  • Inhalte
  • Bilder einblenden Bilder ausblenden
Funktionen
2D 3D
Karten und Wege

Urlaub mit Hund in Novara

Veduta del Lago d'Orta
Wanderung · Italien
Anello Luciago Cortano
empfohlene Tour Schwierigkeit leicht
7,2 km
2:50 h
474 hm
476 hm
Itinerario ad anello, completamente nei boschi del versante Ovest del Mottarone.
Veduta dai pascoli dell'Alpe Valpiana
Wanderung · Italien
Armeno, Rio Ondella e Coiromonte
empfohlene Tour Schwierigkeit leicht
8 km
2:45 h
316 hm
316 hm
Percorso ad anello partendo da Armeno nella Valle del Rio Ondella e Coiromonte
Blick nach Westen
Wanderung · Italien
Wanderung zum Mottarone ab Modellflugparkplatz und zurück
empfohlene Tour Schwierigkeit leicht
7,2 km
2:00 h
341 hm
334 hm
Schöne leichtgängige Rundwanderung ab Parkplatz „Mottarone Volo in Pendio Alianti RC“ zum Mottarone und zurück
Wanderung · Italien
Luoghi improbabili con gente improbabile xD e maledizione al torrente Sizzone!
Schwierigkeit mittel
1
1,1 km
70:00 h
0 hm
19 hm
Incontro stabilito ore 14.45 in quello che sembrava un boschetto appena di fronte al motocross di Maggiora, in base alla posizione vista su Maps. Faccio ultima chiamata alle 14.43 dicendo di stare arrivando, lascio l'auto sulla Via Vignole e attraverso lo stradale, per incamminarmi nella strada che scende. Già questa che sembrava una "viuzza" non finiva più; ho superato due abitazioni con recizioni lunghissime, costeggiando il bosco, per circa 1 km. Dall'ultima casa prima della vegetazione boschiva, in fondo al giardino, è scappato un cane nero di taglia media, che mi aveva abbiato con fare minaccioso per tutto il tragitto, da dietro la rete; lo vedo corrermi incontro da dietro e non sapevo sinceramente se ridere, perché davanti alla casa avevo visto una signora, che poi sentivo lo chiamava a voce alta, o se avere paura, ma poi si è rivelato buono e socievole. Proseguo e il sentiero sparisce: cammino nel bosco per un altro kilometro e mezzo a occhio, mettendoci circa 20 minuti da quando ho parcheggiato. Non sapendo dove e come proseguire, chiamo il contatto e gli dico di venire dove ho mandato la posizione su WhatsApp, perché non me la sentivo più di continuare, dato che dovevo anche tornare. Alle 15.03 mi dice ancora di continuare e andare avanti, allora proseguo e mi trovo fuori dal bosco, costeggiando dei prati, per poi trovarmi davanti a un torrente (Sizzone) largo e pieno d'acqua. Non sapevo come attraversarlo, quindi ho cercato di saltare sui sassi, ma alla fine non ce n'erano più e la sponda era ancora lontana, ho fatto il salto più lungo che potevo ma sono finita dentro -.- Cazzo che freddooooooo !!! Allora lo richiamo e gli chiedo se è normale questa strada e che ci sia il fiume e mi dice qualcosa, tipo che dovevo entrare da un'altra via, ma non ho ben capito, e insisto di venire verso di me, ma continuava a mandarmi la posizione nello stesso identico punto, dopo oltre mezz'ora che camminavo. Inizio a scocciarmi e gli scrivo che doveva venire da me e che non proseguivo oltre, altrimenti sarei tornata indietro e andata a casa. Ultima chiamata alle 15.23. Dopo 7-8 minuti lo vedo arrivare di corsa dall'ennesima salita dove ero in cima, avendone già fatte minimo 5, con altrettante discese. Finalmente posso tornare, anche se so che devo passare nuovamente il fiume e mi chiedo come, poiché non potevo bagnarmi adesso, per la merce ehm... trasportata Alla fine ho cercato inutilmente un punto dove ci fosse l'acqua bassa, ma non lo trovavo, poi girando ho trovato un ponticello con barriere precarie, l'ho sorpassato velocemente per paura potesse crollare, dato che non mi ispirava per niente fiducia. Ritorno quindi verso le abitazioni e, appena prima di uscire dal bosco, trovo la signora che avevo visto nel giardino dell'ultima casa; era la proprietaria del cane che mi aveva seguita per un tratto, fino a prima di attraversare il fiume e stava cercando il suo cane per riportarlo a casa. Mi ha detto che non si vede molta gente a piedi da quelle parti (ho pensato subito "eccerto, l'unica cogliona che sbaglia strada sono io" xD) e, sbigottita, mi ha chiesto come avessi fatto ad attraversare il fiume. Mi è venuto da sorridere, le ho risposto: «Mi vede? ecco, indovini» ... ero completamente fradicia, a +9°. Arrivo quindi alla macchina alle 15.59 e mi accorgo di aver fatto 11.902 passi, per un totale di 8.3 km, alla velocità media di 8:45 min./km. Non capisco perché questa mappa mi indichi 1.1 km di andata, quando dovrebbero essere 4.15 km. In realtà, quando ho incontrato l'altra persona, mi ha detto che avrei dovuto entrare da Cascina Fugnano a Maggiora, ovvero la strada prima di quella che entra al motocross, così non avrei dovuto attraversare il Sizzone e c'è la strada che poi diventa sentiero, ma si arriva tranquillamente in auto. Ad ogni modo è stata una buona camminata, discretamente impegnativa. La prossima volta proverò ad arrivarci dal Colombaro a Borgomanero.
Wanderung · Italien
Giro de La Pelosa
Schwierigkeit leicht
8,3 km
1:59 h
356 hm
363 hm
Una semplice escursione ad anello che culmina su uno dei punti panoramici più belli delle zona.
Wanderung · Italien
Borgomanero-Cureggio-Borgomanero: ex convento, filari di vigne, una chiesetta rurale ed una cappella con affresco
Schwierigkeit leicht
4,8 km
1:15 h
90 hm
58 hm
Da Borgomanero, con percorso ad anello:  il primo luogo interessante è la chiesa di S. Bernardo, rione di Borgomanero, sul cui piazzale si lascerà l'auto e ci incamminerà verso l'ex convento tramite una strada asfaltata in forte pendenza. Si arriverà dunque alla Cappella della Madonna con Bambino, per poi inoltrarsi nella vegetazione boschiva, proseguendo poi fino alla continuazione della Via Barbarana, passando fuori Loc. Bergallo, in territorio di Cureggio. Tornando, si camminerà tra i bei filari di vite che prendono il nome di vigneto della Madonna dell'Uva, come l'omonima chiesetta ora in rovina, posta su un terrazzamento collinare che separa la valle del fiume Agogna da quella del Sizzano, a fianco a delle rovine appartenenti a un castello del XI secolo; l'area prende il nome di Loc. Castellazzo, in comune di Cureggio. Il sentiero giungerà alle spalle della cappella vista in precedenza, per poi discendere nuovamente in direzione della chiesa di S. Bernardo.
Wanderung · Italien
Pettenasco To Pescone waterfall circuit
Schwierigkeit leicht
8,6 km
2:39 h
239 hm
239 hm
Easy circular walk, with views of lake, and visit to a beautiful waterfall
Wanderung · Italien
Track 24 Nov 2020 11:39:00
Schwierigkeit leicht
5,7 km
1:36 h
167 hm
168 hm
A short walk in the woods from Dagnente to Montrigiasco and back
Ciaspole in Distretto Turistico dei Laghi: Monte Cornaggia 9 gennaio 2021
Schneeschuhtour · Italien
Monte Cornaggia 9 gennaio 2021
Schwierigkeit leicht
5,2 km
2:15 h
273 hm
273 hm
Ciaspolata al Monte Cornaggia dalla località Lavarina di Fosseno (NO)
Velotour · Italien
Gravel dei Navigli
Schwierigkeit schwer
152,3 km
10:14 h
84 hm
86 hm
Nasce la gravel dei Navigli, tra Milano, Novara e Pavia. Percorso ricco di storia e di cultura, nel Parco Agricolo Sud Milano e in quello della valle del Ticino. Di qua e di la del fiume tra cascine, boschi e rogge. Percorso pianeggiante di 150km con lunghi tratti sterrati.

Urlaub mit Hund in den Nachbarregionen

Weitere Urlaub mit Hund in der Region